Giovane madre uccisa a coltellate, il marito è irreperibile

Giovane madre uccisa a coltellate, il marito è irreperibile

Carabinieri-Auto-con-mezza-scrittaBRESCIA – Si tratterebbe di un nuovo caso di uxoricidio quello che vede implicato un uomo di origine tunisina, resosi irreperibile e sospettato di essere autore dell’uccisione di Daniela Bani, sua moglie, trovata morta nell’appartamento di famiglia nel quale viveva assieme al ricercato e ai loro figli di 4 e 6 anni.

La coppia, secondo le testimonianze di chi la conosceva, era in crisi da tempo e pare che il matrimonio fosse ormai naufragato: questo potrebbe aver spinto l’uomo, un giardiniere con precedenti penali, ad impugnare un coltello e compiere l’omicidio della moglie.

Il fatto è avvenuto con tutta probabilità nel pomeriggio di ieri in quanto – secondo le prime ricostruzioni – il tunisino avrebbe dapprima trovato un sistema per allontanare i figli affidandoli a dei conoscenti poi, rimasto solo con la moglie nell’appartamento, avrebbe compiuto il folle gesto e si sarebbe quindi dato alla fuga. L’uomo, inoltre, nei giorni scorsi avrebbe ritirato dalla banca tutti i risparmi e avrebbe anche comprato un biglietto aereo per Tunisi, come se nella sua testa avesse già previsto tutto.

Il corpo esanime della donna è stato trovato solamente nella serata di ieri, scoperto da un vicino di casa che, vedendo la porta socchiusa sul pianerottolo e non sentendo nessun rumore all’interno, è entrato pensando che si stesse consumando un furto. I carabinieri, intervenuti sul posto hanno da subito cominciato le ricerche del marito, ritenuto il maggior indiziato per questo ennesimo delitto che vede coinvolta una donna e che segnerà per sempre la vita di due anime innocenti, private della madre in tenera età.

Davide Lazzini
23 settembre 2014

 

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook