Anziano spara e uccide la sorella, poi chiama i carabinieri

Anziano spara e uccide la sorella, poi chiama i carabinieri

carabinieri1TORTONA – Un settantatreenne ha imbracciato il proprio fucile da caccia ed ha aperto il fuoco contro sua sorella, uccidendola mentre stava uscendo dalla propria abitazione. L’omicidio è avvenuto in via Paghisano intorno alle 9 di questa mattina, i due fratelli vivevano l’uno di fronte all’altra.

La donna, 69 anni, stava ultimando le manovre per uscire con la sua vettura dal garage quando, suo fratello, l’ha raggiunta a piedi ed ha esploso – pare – un paio di colpi alla schiena che non hanno lasciato scampo all’anziana signora, trovata già morta dai medici del 118 accorsi  sul posto subito dopo il fatto.

Secondo una prima ricostruzione della dinamica effettuata dalle forze dell’ordine, i motivi dell’omicidio sarebbero da imputarsi a questioni economiche familiari legate alla divisione di beni ricevuti in eredità. Questo elemento può avvalorare l’ipotesi di premeditazione, un’aggravante rafforzata inoltre dal fatto che G. C. – le iniziali del settantatreenne – avrebbe dapprima atteso la vittima e poi, dopo aver compiuto il gesto, non avrebbe perso neppure un istante per avvertire egli stesso i carabinieri di quanto accaduto.

L’uomo si trova attualmente in stato di fermo; le indagini sono affidate ai carabinieri di Tortona coadiuvati dalla sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale di Alessandria.

Davide Lazzini
17 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook