Trovata morta in un lago di sangue, giallo nella campagna novarese

Trovata morta in un lago di sangue, giallo nella campagna novarese

carabinieriNOVARA – Maria Rosa Milani, pensionata di 81 anni e vedova da pochi mesi, è  morta all’interno della sua cascina a Loreto di Oleggio, piccolo borgo nelle campagne del novarese.

Al momento del suo ritrovamento, l’anziana signora era riversa sul pavimento della lavanderia, in una pozza di sangue. A fare la macabra scoperta, intorno alle 17 di ieri, sono stati i nipoti della donna, che erano da poco arrivati dalla Lombardia per farle visita.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che si sono avvalsi dell’ausilio di un elicottero e di alcune unità cinofile al fine di setacciare la zona circostante l’abitazione dell’anziana in cerca di elementi utili all’indagine. L’ipotesi finora più accreditata sarebbe quella del tentativo di furto finito male: uno o forse più rapinatori potrebbero aver perso la calma durante l’incursione nella casa di Maria Rosa, ma sarà soltanto l’esame autoptico a fornire maggiori certezze riguardo le cause del decesso.

Durante le prime rilevazioni, sul corpo della donna sarebbero state individuate ferite presumibilmente inferte con un corpo contundente. Sul posto sono intervenuti anche il medico legale e il sostituto procuratore di Novara, Giovanni Caspani. Con loro anche il colonnello Giovanni Spirito, comandante provinciale dei carabinieri.

Davide Lazzini
14 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook