Continuano gli sbarchi di migranti, molti arrivano già morti

Continuano gli sbarchi di migranti, molti arrivano già morti

Barca-di-migranti-in-arrivoREGGIO CALABRIA – Continua l’operazione italiana ‘Mare Nostrum’: stamani nel porto reggino ha attraccato la nave della Marina Militare ‘Virginio Fasan’ con a bordo 1373 migranti che erano stati trasbordati dalla loro imbarcazione e soccorsi nei giorni scorsi nel canale di Sicilia.

A bordo dell’unità italiana c’è anche il cadavere di un eritreo, che è stato trovato già morto dai militari che hanno prestato aiuto al barcone con cui stava tentando la traversata insieme ad un gruppo di connazionali.

La ‘Virginio Fasan’ ha tratto in salvo 1.014 uomini, 200 donne e 159 minori. Ad accogliere gli immigrati in banchina c’è il servizio di primo soccorso e assistenza predisposto dalla Prefettura di Reggio Calabria, con la partecipazione dei rappresentanti degli enti locali, delle organizzazioni sanitarie e di volontariato che sono già intervenute in occasione di altri sbarchi avvenuti nelle settimane precedenti.

Secondo il piano che è stato predisposto 1173 immigrati verranno condotti in altre regioni, mentre duecento saranno ospitati nelle due strutture messe a disposizione dal Comune di Reggio Calabria.

Tutto questo sta accadendo mentre a sud di Lampedusa gli uomini della Marina Militare hanno salvato altri 73 migranti che stavano viaggiando a bordo di un gommone, insieme a loro c’erano i cadaveri di 18 uomini vittime degli stenti patiti durante la traversata. In totale, da venerdì ad oggi, sono oltre 3500 i migranti salvati dalle navi della Marina Militare, dalla Guardia costiera e da imbarcazioni civili.

Davide Lazzini
24 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook