Padre, in preda al raptus, uccide a coltellate figlia di 18 mesi

Padre, in preda al raptus, uccide a coltellate figlia di 18 mesi

volante-polizia-di-statoANCONA – Purtroppo bisogna registrare un’altra tragedia famigliare, questa volta accaduta a Collemarino, quartiere a nord di Ancona.

L’omicida un ferroviere di 34 anni, Luca Giustini, che ha accoltellato la figlia di un anno e mezzo, Alessia, mentre dormiva nella culla.

E’ ancora mistero la causa che ha scatenato il rapstus di follia nell’uomo, conosciuto come normale e attaccato alla famiglia ed in particolare alla bimba rimasta vittima.

La sfortunata bimba è morta in ambulanza, mentre si trasportava in Ospedale, dove i sanitari del 118 hanno tentato inutilmente di rianimarla.

L’uomo invece, scortato dai carabinieri per non essere aggredito dai parenti inferociti, è stato trasferito nella caserma di Ancona dove è stato interrogato e posto in stato di fermo per omicidio.

Da chiarire ancora chi fosse presente nell’abitazione nel momento in cui Giustini ha brandito il coltello per pugnalare la bambina al cuore mentre era nella culla. Dai primi riscontri sul corpicino ci sarebbero i segni di altre coltellate. Alcuni testimoni avrebbero riferito che in casa al momento del fatto erano presenti anche la moglie, Sara Bedini, 32 anni, e l’altra figlia, una bambina di 4 anni e mezzo.

Sul caso indagano carabinieri e polizia, che al momento mantengono il più stretto riserbo, in attesa che venga fatta luce sui punti bui di questo triste episodio.

Redazione
17 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook