Iemma si costituisce mentre a Sarzana si piange per Antonietta

Iemma si costituisce mentre a Sarzana si piange per Antonietta

Palvotrisia omicidio Marisa Morchi Palma.Inquirenti colonnello francesco marraSARZANA – Dopo diverse ore di latitanza si è costituito Salvatore Iemma: l’ex marito di Antonietta Romeo, intorno alle 22.30, si è consegnato alle forze dell’ordine nel carcere di Massa. Il 13 agosto Iemma si era recato a casa della ex moglie e, dopo un litigio, ha estratto una pistola ed ha aperto il fuoco contro la donna, uccidendola praticamente sul colpo, vano il tempestivo intervento del personale medico e dei carabinieri. Iemma si era dileguato salendo in tutta fretta su una Mazda scura, e ha fatto perdere le sue tracce generando una caccia all’uomo da parte delle forze dell’ordine su tutto il territorio nazionale. Il soggetto era considerato pericoloso in quanto, durante la fuga, si era portato con se l’arma usata per offendere la ex moglie. Dopo 24 ore l’uomo, forse vittima del rimorso, ha messo fine alla propria fuga: il gip di la Spezia, Marta Perazzo, ha immediatamente firmato l’ordine di custodia cautelare nei suoi confronti. Iemma era già noto alle forze dell’ordine in quanto è stato rinviato a giudizio, con l’accusa di estorsione, al termine di una indagine per sfruttamento della prostituzione interna a un noto night club nello spezzino, chiuso tre anni fa. Durante la perquisizione a casa dell’uomo, i carabinieri hanno trovato diversi fucili regolarmente denunciati. A Sarzana è stata organizzata una fiaccolata e un presidio per le vie delle città per ricordare Antonietta. In un breve intervento, il Sindaco Alessio Cavarra ha dichiarato: “Siamo tutti profondamente colpiti dalla morte di Antonietta Romeo. La comunità sarzanese si stringe attorno alla famiglia e ai figli della vittima esprimendo sgomento di fronte all’ennesimo caso di violenza perpetrata verso le donne”.

Davide Lazzini
14 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook