Roberto Straccia, lo studente scomparso da Pescara sedici giorni fa non è stato ancora ritrovato: rapito dagli alieni?

Proseguono a tutto campo le ricerche

Numerose segnalazioni arrivate agli inquirenti lo hanno descritto in varie località dell’Abruzzo e dell’Italia addirittura su un traghetto per la Sardegna, ma si tratta di avvistamenti senza alcun riscontro tangibile.
Si pensa che dietro a tali avvistamenti si celi un mitomane che si vesta proprio come Roberto per il gusto di creare confusione ed apprensione sulla vicenda.

Le ricerche proseguono senza sosta: amici, parenti e volontari non si sono fermati neppure il giorno di Natale, non si fermeranno domani e fino a quando non si avranno notizie certe di certo solamente abbiamo che di Roberto non si hanno notizie da numerosi, troppi  giorni.
Che sia stato vittima di un rapimento, o di una perdita di memoria, o di una pena d’amore, l’importante è che torni a casa sano e salvo.
A Moresco lo attendono tutti e la comunità parrocchiale si unisce in preghiera ricordandolo ogni giorno durante le funzioni.
Non si sa più cosa pensare, la mente vacilla, vengono alla mente i pensieri più disparati: che sia stato veramente preso da qualche forza extraterrestre?

di Andrea Marasea

1 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook