Azzarà è tornato in Italia dopo 124 giorni di prigionia

Francesco Azzarà, volontario di Emergency rapito in Darfur lo scorso 14 agosto dopo esser stato liberato è tornato nella giornata di ieri in Italia. Dopo ben 124 giorni di prigionia Francesco è tornato a Roma (dove rimarrà ancora oggi) ed ora la famiglia è pronto a dargli il bentornato.

La stessa famiglia del volontario dichiarato: “Abbiamo sentito Francesco e ci ha detto che è felice di essere in Italia, ci ha chiesto come stavamo e noi lo abbiamo chiesto a lui ma non ci siamo dilungati. Avremo tempo di parlare di questa vicenda che comunque deve essere dimenticata”.
Come detto oggi Azzarà rimarrà a disposizione delle autorità italiane ma entro la giornata sarà portato a Motta San Giovanni dove la sua famiglia è pronta ad accoglierlo nuovamente a casa.

Leggi anche: Sudan: Azzara’ e’ stato liberato e sta bene

di Alex Travisi

17 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook