Maltempo: Torna la paura a Genova. Il Comune: “Non uscite di casa”

Torna la paura a Genova. Questa mattina un altro nubifragio di grandi proporzioni ha ricoperto la città d’acqua. Dopo quattro giorni torna così l’emergenza nel torrente Ferregiano, centinaia di chiamate ai vigili del fuoco e due cerimonie funebri annullate.

L’invito ancora una volta è a non uscire di casa, l’assessore alla Città Sicura Francesco Scidone ha detto: «Consigliamo ai cittadini di non uscire se non per necessità impellenti.

Specialmente nelle zone adiacenti al rio Fereggiano e allo Sturla, che restano chiuse alla circolazione».

L’altro torrente esondato quattro giorni fa, il Bisignano è fin ora sotto i livelli di guardia. Un nubifragio questo che era atteso dalla protezione civile, già nella notte le piogge non erano cessate così la protezione civile ha comunicato che l’allerta di secondo grado resterà attiva fino alle 18 di oggi.

 

di Virginio Sapio

 

(aggiornamento delle 18:20 di Enrico Ferdinandi)

A Genova continua a scendere la pioggia senza sosta, tanto che lo stato d’allerta 2 è stato prolungata fino a domani.
L’assessore comunale alla Protezione Civile, Francesco Scidone, ha chiesto ai genovesi di: «non uscire di casa, a meno che non sia assolutamente necessario.  Per quanto riguarda i torrenti la situazione allo stato non è di esondazione ma è comunque critica. Il Fereggiano è molto ingrossato. A preoccupare è anche una frana che si sta spostando verso l’alveo. La strada, via Fereggiano, è chiusa sia al transito veicolare sia pedonale. Chi abita lì deve rimanere in casa».
L’assessore comunale alla Protezione Civile ha poi aggiunto che: «Il Bisagno e gli altri corsi d’acqua sono molto ingrossati. Siamo presenti in forze vicino ai torrenti e siamo pronti a chiudere le strade».

Toscana. Intanto oggi sono cominciati i lavori di bonifica sull’isola d’Elba, colpita ieri da un inondazione che ha completamente devastato la città e causato una vittima. La Regione ha stanziato 500mila euro per gli interventi e un fondo per la ripresa turistica dell’Isola e della Lunigiana.

 di Enrico Ferdinandi

8 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook