Alluvione a Genova: 6 morti

La prefettura di Genova ha comunicato che le vittime dell’alluvione non sono sette ma sei, difatti il giovane 21 ricoverato al pronto soccorso e dato per morto in realtà sta bene.
Nel frattempo circa 105 cittadini sfollati dopo l’alluvione saranno accolti nella scuola Giovanni XXIII, in piazza Ferraris, nel quartiere di Marassi, mentre altri venti sono stati ospitati in due scuole dell’infanzia del Comune.

Il Comitato di protezione civile del Comune di Genova ha deciso questa sera che dalle sei di domani vi sarà il divieto di circolazione delle auto private in tutta la città e durerà fino al cessato allarme che comunque non dovrebbe arrivare prima di domenica 6 novembre, quando il tempo dovrebbe migliorare.
Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si è tenuto in costante contatto con il Dipartimento della Protezione Civile per tutto la serata ed ha manifestato la sua “commossa partecipazione” al dolore delle famiglie delle vittime dell’alluvione esprimendo solidarietà a tutti i cittadini.

di E.F.

4 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook