Roma, lancia l’acido contro la moglie: arrestato. Colpita anche la figlia 13enne

Roma, lancia l’acido contro la moglie: arrestato. Colpita anche la figlia 13enne

FemminicidioROMA – Nell’ennesima lite in famiglia degenerata, a Roma, zona Quadraro, un cameriere bengalese cinquantenne ha sfregiato la moglie con l’acido muriatico, causandole una grave ferita all’occhio che ora rischia di perdere. Nella lite furibonda, andata in scena ieri intorno a mezzanotte, purtroppo, è rimasta accidentalmente coinvolta anche la figlia 13enne della coppia, che ha riportato ustioni profonde alle mani che fortunatamente dovrebbero guarire in una ventina di giorni.

Anche l’uomo ha riportato lievi ustioni ed è stato arrestato dai Carabinieri della stazione Cecchignola. Tutta la famiglia, dopo l’accaduto, è stata trasportata in ospedale Sant’Eugenio per cure mediche. Oltre al rischio di perdere l’occhio, la donna ha ustioni sul 30% del corpo ed è ricoverata in prognosi riservata. Purtroppo, la signora si va ad aggiungere a una lunga lista di donne sfregiate attraverso l’acido muriatico.

Giacomo Di Valerio

12 dicembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook