E’ Morto Vincenzo Schiavone: Il boss cassiere dei Casalesi

È morto il “cassiere dei Casalesi” Vincenzo Schiavone. Si trovava agli arresti domiciliari dallo scorso aprile, e da tempo era malato. Vincenzo Schiavane era uno degli esponenti di spicco del clan guidato da Francesco Schiavone (detto Sandokan).

Dopo tre anni di latitanza fu arrestato dalla polizia in una clinica irpina privata, sant’Angelo dei Lombardi, dove era ricoverato, difatti durante la latitanza era stato colpito da ictus ed era costretto a costanti cure mediche. Secondo il rapporto del ministero dell’Interno era fra i 100 latitanti più pericolosi. Dopo il suo arresto furono ritrovati vari documenti fra cui un libro mastro del clan dove erano segnati tutti gli affiliati ed i loro ruoli. Si scoprì così che V. Schiavone aveva ricoperto vari ruoli, da esattore e promotore di estorsioni fino all’”approvvigionamento” di appalti pubblici.

 

di Enrico Ferdinandi

 

18 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook