Palazzina crollata Barletta, Vendola: Si poteva evitare

Ieri è crollata una palazzina di tre piani a Barletta, via Roma, sette i feriti ed 5 vittime, fra loro una 14enne figlia dei proprietari di un maglificio sito nello stabile le altre 4 persone, fino a ieri disperse sono ritrovate tra le macerie quest’oggi. (potete trovare l’articolo a questo link). Quest’oggi, dopo le polemiche per negligenza dovute al fatto che i condomini già da giorni lamentavano agli amministratori di sentire rumori sospetti, il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, è andato in sul luogo per un sopralluogo.

Secondo Vendola bisogna: ”Fare memoria delle tragedie” perchè ”tragedie come queste, e come tutte quelle di questo tipo, avrebbero potuto essere evitate”. Il presidente della regione Puglia ha poi affermato che tragedie come questa ”riguardano tutta l’Italia. Non e’ possibile accettare morti annunciate come quelle di ieri”.
Inoltre la regione Puglia assegnerà circa 200.000 euro al comune di Barletta per far fronte a questa sciagura.
In un comunicato stampa, diffuso dopo l’approvazione delle sovvenzioni per il comune di Barletta si può leggere:
”Per tali iniziative non e’ possibile lasciare isolato il Comune di Barletta, pur impegnato per le stesse, ma e’ necessario che anche la Regione provveda con una propria iniziativa, almeno di carattere finanziario, a sostegno del Comune e della popolazione interessata”.

 

di Enrico Ferdinandi

 

4 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook