Pescina: uccide moglie e figlia. Poi confessa

Pescina: uccide moglie e figlia. Poi confessa

Omicidio-Pescina-3-1024x725PESCINA (L’Aquila) – Un duplice omicidio-femminicidio si è consumato ieri a Pescina, nella Marsica, in un supermercato del posto. Un bracciante agricolo di 46 anni, Veli Selmanaj, detto Willi, ha ucciso a colpi d’arma da fuoco l’ex moglie, Fatima, di 50 anni e la figlia, Sene Ada di soli 20 anni. La coppia aveva 7 figli. I Carabinieri si sono immediatamente mobilitati e hanno intercettato a Venere di Pescina l’omicida a bordo di una Fiat Punto bianca. Ritrovata anche la pistola utilizzata per commettere i due terribili delitti.

Selmanaj, rientrato ieri dalla Germania dove aveva trovato lavoro dopo la separazione dalla moglie, ha confessato l’omicidio agli inquirenti. Alla base della cieca violenza ci sarebbe il rancore del 46enne nei confronti delle due donne: l’uomo, kosovaro di etnia albanese, era stato allontanato perché accusato di molestie sessuali e violenza nei confronti della figlia. Infatti, Selmanaj era tornato nella Marsica proprio per terminare le pratiche della separazione. Ora è nel comando dei Carabinieri di Avezzano, dove verrà sottoposto a un interrogatorio da parte dei pm.

di Giacomo Di Valerio

17 ottobre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook
  • studentessa

    ora per caso è in prigione? mi servirebbe per concludere una ricerca per la scuola.