Morì in ospedale per infezione: Chiesto rinvio a giudizio di 3 medici

È stato chiesto dal procuratore di Modica, Francesco Puleio, il rinvio a giudizio per tre medici in servizio lo scorso 5 agosto nel reparto di ortopedia dell’Ospedale Maggiore quando morì una paziente in seguito ad un’infezione dovuta ad un frattura alla gamba. L’inchiesta per la morte della paziente si è conclusa quindi con questo rinvio a giudizio dei tre medici che servirà per meglio comprende la loro responsabilità sul caso. La donna era affetta da una frattura traumatica trimalleolare alla gamba destra e dopo esser stata sottoposta a tre visite specialistiche di controllo ( avvenute tra il 10 e 19 luglio del 2010) dopo un intervento chirurgico di osteosintesi ha contratto un infezione che la ha portata alla morte per insufficienza respiratoria acuta.

Per l’accusa i medici indagati avrebbero: avrebbero «omesso di adottare tutti gli accertamenti diagnostici e i provvedimenti terapeutici atti a contrastare l’infezione della ferita chirurgica ed osteomielite alla gamba destra della paziente, i cui segni e sintomi sono stati rilevati solo all’atto del ricovero d’urgenza avvenuto il 22 luglio del 2010 nel reparto di rianimazione».
Per la Procura: «gli elementi sospetti dovevano essere già presenti e quindi adeguatamente considerati nel corso delle visite» di controllo.
                          

 

di Federico Montroni

 

22 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook