Michael Douglas, shock: Dopo il cancro alla gola torna a fumare

di Enrico Ferdinandi

Michael Douglas torna a far parlare di se, dopo aver vinto la battaglia contro il cancro alla gola sono scoppiate le polemiche, dovute a cosa? La rivista britannica Star ha pubblicato alcune foto che lo ritraggono intento a fumare, l’articolo della rivista: “Michael Douglas: dopo il tumore torna a fumare e mette a rischio la propria vita” ha subito attirato l’attenzione dei fan e dei lettori. Accuse rivolte anche alla moglie dell’attore, la cantante Catherine Zeta Jones che non sarebbe stata in grado di far desistere il marito dal perdere il “vizio”, influenzando negativamente Michael.

Di certo questo non è un bell’esempio, pensare che l’attore aveva persino dichiarato, lo scorso 10 gennaio, che: «Il tumore è andato via. Ora devo sottopormi a controlli mensili. Suppongo che non sia il caso di abbandonarsi all’euforia, ci metterò probabilmente un paio di mesi a venirne fuori».

L’attore si era molto prodigato nel sensibilizzare la popolazione avvertendo delle conseguenze negative che il fumo può portare. Secondo alcuni era già stato visto fumare, ma non si trattava di una sigaretta vera e propria ma di una sorta di cura contro il dolore inalata attraverso una spirale costruita appositamente per ricordare una sigaretta. La verità? Le foto della rivista Star non sembrano lasciare dubbi, c’è anche da dire che giudicare è difficile quando non si conoscono tutti i retroscena personali ed i decorsi clinici di un paziente. Ciò che sicuramente i giornali dovrebbero far capire è semplicemente che il fumo, come spesso si legge sui pacchetti delle sigarette UCCIDE.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook