Afghanistan attentato suicida in ospedale: 60 vittime

di Giuseppe Savo

Un grave attentato ha sconvolto questa mattina la provincia di Logar, a sud di Kabul.
È stato il portavoce dell’autorità provinciale, Din Mohammad Darwaish, a dare la notizia dell’attentato, dove avrebbero perso la vita almeno 30 persone, mentre altre 45 sarebbero rimaste gravemente ferite.

Tutte le vittime, pazienti e impiegati della struttura sanitaria, si trovavano all’interno dell’edificio al momento dell’esplosione, e sarebbero rimasti uccisi a causa dell’incredibile deflagrazione, causata da un Suv, in grado di squarciare un’intera ala dell’ospedale.
La notizia ha raggiunto il presidente Hamid Karzai mentre era impegnato in una conferenza internazionale sul terrorismo. Di fronte ai vari Leader politici presenti nella riunione, tenuta a Teheran, il presidente afghano ha affermato che “il terrorismo si diffonde e minaccia più che mai l’Afghanistan e la sua regione”, ribadendo con forza che “verranno prese tutte le necessarie contromisure per combattere questo fenomeno che minaccia la vita di numerosi civili innocenti”.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook