” Festival Rock’n’Law a Napoli… Diritti al suono”

Al via a Napoli, il primo Festival musicale dedicato a musicisti iscritti o laureati presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II di Napoli. Stesso discorso per le band, che dovranno avere tra i propri  componenti almeno un iscritto o laureato presso la facoltà citata.  Il progetto “Rock’n’ Law”, Diritti al suono nasce dalla collaborazione tra Subcava Sonora e il portale giuristifedericiani.com.  Le selezioni per la partecipazione al Festival avverranno online attraverso  appositi  forum di votazione  istituiti attraverso la piattaforma Facebook ed attraverso il forum del portale www.giuristifedericiani.com. I musicisti  interessati dovranno  inviare in forma digitale una demo  all’indirizzo [email protected] con due brani inediti originali in formato mp3 ed inoltre  compilare l’apposita a scheda di iscrizione, da allegare ai file, reperibile sul sito web  www.subcavasonora.com.  Le band e i musicisti  scelti per la fase finale, per i quali è prevista un’esibizione live durante la  serata conclusiva del  concorso, saranno valutati da una giuria tecnica formata da giornalisti ed operatori di settore.  Numerosi inoltre, i premi messi in palio attraverso il contributo di partner quali Studio Kammermuzak, Patamu.com, Radio Siani, Life Style Radio, Radio Piazza Live e Indievidui, che offriranno ai vincitori tra l’altro l’utilizzo di uno studio di registrazione per l’incisione di un brano, un account advanced gratuito per la tutela dal plagio, passaggi radio e promozione attraverso i più comuni canali di comunicazione. Termine ultimo per presentare la propria candidatura al Festival “ Rock’n’ Law” è il prossimo 12 Aprile.
Un’iniziativa nata con l’intento di promuovere la produzione musicale di artisti e band emergenti, mettendo a disposizione la professionalità e l’esperienza delle realtà organizzatrici e dei numerosi partner,  sponsor dell’evento. Opportunità irrinunciabile per chi fa della musica la vita, evento dall’elevato valore artistico culturale, per una città che proprio attraverso le arti e la cultura tenta il suo ennesimo e definitivo rilancio.

Paolo Marsico
29 marzo 2013

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook