Nascondiglio segreto scoperto dai Carabinieri in abitazione boss nel Casertano

Un nascondiglio è stato scoperto  dai Carabinieri,  in uno dei tanti giro di controlli nella ricerca di covi della camorra, nell’appartamento di Domenico Belforte 55 anni, attualmente detenuto in regime  di carcere duro e capo clan dell’omonimo gruppo di Marcianise, comune a pochi chilometri da Caserta. Al bunker, costruito in cucina, si accedeva dal pavimento, mediante sofisticati sistemi di comando. Una carrucola posta sotto il pavimento apriva la botola. Due cerniere consentivano poi la chiusura perfetta  dall’interno del covo, che veniva spesso adoperato dal gruppo camorristico per nascondere eventuali armi o materiale di vario genere e sfuggire all’inseguimento delle forze dell’Ordine in poco tempo.

 

20 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook