Napoli: pullman di tifosi foggiani assalito da ultrà napoletani prima di una partita del campionato minore…

L’assurda violenza si è verificato poco prima della gara di campionato di serie D tra la squadra napoletana del Ctl Campania e il Foggia, a pochi chilometri dallo storico stadio “Collana” del Vomero.

Deplorevole episodio di violenza a Napoli, nel quartiere Vomero, poco prima dell’ incontro di calcio di serie D tra  Ctl Campania e  Foggia in programma allo stadio ” Collana.” Un pullman che trasportava tifosi  del Foggia è stato assalito all’imbocco della Tangenziale, precisamente in via Caldieri da piu di venti teppisti, i quali con caschi di motociclista e spranghe di ferro hanno raggiunto l’automezzo. In un primo momento, molte persone increduli sul  posto, hanno pensato che il pullman  trasportava tifosi del Milan; squadra avversaria del Napoli in serata al S. Paolo e che ha gli stessi colori sociali del Foggia.

Invece non è stato così.  Il gruppetto di pseudo tifosi della squadra di casa, dopo aver colpito il grande automezzo con mazze e pietre, ferendo leggermente l’autista al volto, hanno  iniziato un lungo inseguimento,  lanciando numerosi fumogeni che ha provocato l’incendio di  un ‘auto parcheggiata in zona. Poco dopo ha preso fuoco un’ altra auto. E’ intervenuta poi la polizia che ha disperso  i facinorosi tifosi di casa, scortando poi, a fine incontro, ( conclusosi 0 a 0) il bus con i tifosi  lungo la Tangenziale, fino all’ingresso dell’autostrada Napoli – Bari. L’ASD Ctl Campania ha subito condannnato l’episodio, prendendo le distanze: “Il Campania e i suoi tifosi – ha detto il presidente del club napoletano, Giovanni De Cicco – sono estranei ai fatti. Speriamo che le forze dell’ordine e la Magistratura faranno piena luce.”  A condannare l’episodio è anche l’assessore allo Sport del Comune di Napoli,  Pina Tomasielli: “Questi atti di violenza- ha poi precisato l’assessore – mortificano lo spirito sportivo. di accoglienza e comunità della città, che non aiutano lo spirito di aggregazione, fratellanza  e solidarietà nello sport e nel calcio in particolare.

Luigi Rubino

17 novembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook