Arrestati a S. Giovanni 13 camorristi del clan Mazzarella

Grande colpo dei Carabinieri che, su disposizioni delle Procura distrettuale antimafia nelle prime ore del giorno, hanno consegnato alla giustizia 13 persone appartenenti al noto clan dei Mazzarella che opera prevalentemente nel quartiere orientale di S. Giovanni a Teduccio, a Napoli. Gli arrestati, oltre ad  estorcere denaro ad alcuni commercianti del rione Luzzatti, di via Maddalena e del cosidetto “Connolo,” erano riusciti anche ad entrare in un vasto giro di materiale contraffatto, comprendente scarpe e cd audiovisivi.

Durante l’operazione i militari hanno sequestrato anche un opificio a Melito di Napoli, dover si costruivano scarpe false con il marchio di una nota casa di calzature italiana. Tra i componenti del gruppo, sono finiti in manette anche i killer dell’omicidio di una delle guardie giurate Gaetano Montanino, ucciso il  4 agosto del 2009 in piazza del Carmine, dove fortunatamente fu soltanto ferito l’altro vigilante Fabio De Rosa. Le 18 persone dovranno anche rispondere di associazione mafiosa,omicidio e detenzione illegale di armi.

 

5 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook