Paola Mattavelli
Paola Mattavelli

Biografia

Scrivere è sempre stato un bisogno impellente. Sono appassionata di lettura, musica, arte e convivialità, oltre a essere estremamente curiosa. Una frase che mi rappresenta, della poetessa Wislawa Szymborska: «Morire quanto necessario, senza eccedere. Rinascere quanto occorre da ciò che si è salvato».

Articoli

Vinile e fotografia, LP in mostra al Fotomuseum Winterthur

Musica e immagine, con alcuni LP è impossibile scindere il suono dalle copertine, veri e propri capolavori di colori a racchiudere capolavori di note. Beatles, David Bowie, Rolling Stones, Grace Jones, Prince, Miles Davis, Nirvana e via a scorrere sulle pareti, icone che cristallizzano il tempo tanto che il Fotomuseum di Winterthur, in Svizzera, vi dedica la mostra Total Records…
Commenti

AAA cercasi direttore per il MAXXI Arte di Roma

Il MAXXI di Roma è in cerca di un nuovo direttore per il Dipartimento Arte. Chi è interessato ha tempo fino al 29 marzo per inviare la propria candidatura (clicca qui). È ormai da un mese e mezzo che Anna Mattirolo ha lasciato la carica per un suo ritorno al Ministero per i Bnei Culturali, e pur non fermandosi il fermento relativo…
Commenti

Gli schiavi del cobalto, quando l’high-tech uccide

Viviamo continuamente immersi nella tecnologia, nell’iperconessione digitale, da dimenticare sempre più spesso che ciò che utilizziamo ha un costo, non solo in termini di acquisto ma anche di vite umane. C’è una parte del nostro pianeta dove il lavoro umano non è ancora stato soppiantato dalle macchine, pur essendo al servizio delle stesse in quanto fornisce le insostituibili e indispensabili…
Commenti

C-AVEAU, a Siena si apre “una finestra sul pensiero”

Da ieri, 25 febbraio2016, abbiamo un motivo in più per andare a Siena. Non che questa città ne abbia bisogno per essere visitata e vissuta, ma di certo l’artista Serena Fineschi ce ne offre uno in più. Fino al 25 Febbraio 2017 sarà infatti possibile vedere una mostra, visitare una galleria, guardare un’opera d’arte che racchiude altre opere, un’idea che…
Commenti

Al Teatro Martinitt i sogni diventano realtà

Eccoci finalmente arrivati allo spettacolo che rende grande un teatro come il Martinitt, “Il capo dei miei sogni”, di Sara Palma e Daniele Benedetti, in programmazione dal 18 febbraio al 6 marzo 2016. Perché questo spettacolo è così importante? Perché rivela e riassume la filosofia di un teatro in trincea, un teatro piccolo, di quartiere, ma coraggioso, con il cuore…
Commenti