Arriva l’app per l’audiodescrizione dei film per non vedenti

Arriva l’app per l’audiodescrizione dei film per non vedenti

Il cinema fa parte del nostro patrimonio culturale e come tale è necessario che sia fruibile a tutti. La nuovissima App dal nome “cineaudioteca” permette anche ai disabili visivi di ascoltare, su pc, tablet o telefonino, i film audiodescritti.”E’ la prima app al mondo progettata con questa finalità” ha sottolineato, durante la presentazione in Senato, il titolare del progetto Eraldo Busello, responsabile comunicazione della cooperativa sociale “Senza Barriere Onlus” di Trento.

La fruizione di un film in completa autonomia è molto spesso difficoltosa per i disabili visivi; la Onlus Senza Barriere ha intrapreso dal 2004 un progetto per far sì che le emozioni che un film può trasmettere siano recepite in pieno anche dai non vedenti, attraverso l’ascolto dei film su CD audio, nei quali una voce descrive le scene prive di dialogo.

Proprio la combinazione armonica tra descrizione delle scene mute, i suoni, i rumori e i dialoghi è in grado di trasmettere anche alla persona cieca il carico emozionale del film.

Dietro la realizzazione di un audiofilm c’è tanto lavoro e ci sono molte figure professionali; ci si avvale di apparecchiature sofisticate e costose, di personale qualificato per la stesura dei testi, per la descrizione delle scene prive di dialogo e per la lettura.

La Cineteca audio di Senza Barriere offre 700 film ai non vedenti

In questo ambito la Onlus trentina Senza Barriere costituisce un’eccellenza nel nostro Paese ed ha realizzato la prima e unica Cineteca audio in ambito nazionale per i non vedenti, che archivia 700 titoli di diversi generi.

Fino ad oggi gli audiofilm sul supporto del CD venivano spediti in prestito agli abbonati; con la diffusione delle nuove tecnologie si è pensato di creare un’apposita app per favorire la fruizione dei film ai bambini, ai ragazzi e a chiunque si trovi in movimento.

Il costo dell’abbonamento è irrisorio, solo 20 euro all’anno, per potersi registrare e accedere, attraverso una password, ad un catalogo vastissimo di film, che vanno dai classici della cinematografia nazionale e internazionale, come Via Col vento, Balla coi lupi o La Ciociara, per arrivare alle ultime uscite in sala.

La app “cineaudioteca” consente di ascoltare anche serie Tv, fiction e spettacoli teatrali, tutti rigorosamente con audiodescrizione.

Uno strumento, dunque, assai utile e molto apprezzato dalle persone non vedenti che però chiedono di più. L’obiettivo dei prossimi anni deve essere quello di predisporre sempre più sale cinematografiche per la fruizione di film con audiodescrizione, come è già molto frequente in altri paesi europei.

Il governo italiano nella Legge sul Cinema ha previsto incentivi per quelle opere cinematografiche che tutelano le esigenze delle persone con disabilità, con l’inserimento di sottotitoli e audiodescrizioni.

Si tratta di passi importanti per arrivare ad un salto qualitativo che permetta la fruizione piena delle opere cinematografiche anche da parte di chi a causa di disabilità potrebbe essere privato della condivisione di un patrimonio culturale.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook