Ketamina: usi ed effetti

Ketamina: usi ed effetti

13960678-300x180Si chiama ketamina, è usata dai giovani per lo sballo da discoteca e ha effetti allucinogeni in chi la assume. E’ una sostanza potenzialmente molto pericolosa, nonostante i ricercatori dell’Oxford Health NHS Foundation Trust abbiano provato a usarla come farmaco per curare la depressione in quelle persone in cui il disturbo mentale non risponde ai medicinali normalmente utilizzati, come il Prozac o altri serotoninergici, ma nel 40% dei casi non ha risolto il problema.

In cosa consiste questa droga:

La ketamina è un anestetico per uso umano e veterinario che a piccole dosi diventa uno psichedelico molto potente. La ketamina si trova in polvere da sniffare o in liquido da iniettare o ingerire. È vivamente sconsigliato assumere ketamina per via orale e tramite iniezione. Sniffata impiega circa 10/15 minuti per salire e l’effetto dura circa un’ora, ma anche di più. Ha un effetto dissociativo e allucinogeno, pone il soggetto in uno stato di rilassamento vegetativo e i muscoli sono distesi. Sin da dosaggi molto bassi si riscontrano problemi d’equilibrio ed insensibilità al dolore. La mente sembra viaggiare separata dal corpo, si hanno allucinazioni e visioni mistiche, il tempo si dilata e le parti del corpo sembrano staccarsi.

Gli effetti variano però molto in funzione del dosaggio. Se la sostanza è pura produce evidenti effetti psichedelici, mentre assumendone 30-60 mg ha sempre effetti psichedelici ma di varia intensità. Tra i 60 e i 120 mg determina un totale distacco dalla realtà. A forti dosaggi la ketamina produce una totale dissociazione della mente dal corpo, diventa difficile muoversi e si soffre particolarmente il freddo. Durante l’esperienza, possono verificarsi attacchi di panico dovuti alla paura di non tornare “normali”. È possibile quindi un “bad trip”, caratterizzato da attacchi di panico e paranoia perché non si riescono più a coordinare i movimenti. In questo stato, possono anche verificarsi deliri, tremori e sgradevoli sensazioni che ti fanno credere che il tuo corpo si stia deformando. Sia l’accelerazione che il rallentamento del battito cardiaco sono possibili. I rischi sono particolarmente alti soprattutto per chi già soffre di problemi cardiaci. 

È però importante tener conto che questa è una droga totalmente indomabile; non si può giudicare dall’esperienza precedente come sarà la prossima. Uno studio infine ha evidenziato un problema apparso sul British Journal of Urology International: su 1.285 giovani adulti che avevano dichiarato di aver abusato della ketamina nell’anno passato, il 27% aveva sviluppato, tra le varie conseguenze, problemi dell’apparato urinario. In base a tale ricerca uno su quattro di quelli che usano ketamina ha o avrà problemi di incontinenza urinaria e non solo. Potrà soffrire inoltre di dolori addominali, problemi di controllo della vescica e del tratto urinario, problemi che variano appunto in base alla dose e alla frequenza di assunzione. Molti giovani quindi che fanno uso di questa droga, spesso in discoteca, potrebbero rischiare di avere fin da subito dei problemi fisici.

Serena Panacchia

4 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook