La pizza “Margherita” compie 128 anni. Festeggiamenti del principe Emanuele Filiberto alla pizzeria “Brandi”

La pizza “Margherita” compie 128 anni. Festeggiamenti del principe Emanuele Filiberto alla pizzeria “Brandi”

La pizza Margherita, famosa nel mondo, ha compiuto 128 anni. A celebrare il compleanno di una pietanza gustosa, quanto mai semplice e salutare è il ritorno a Napoli del principe Emanuele Filiberto di Savoia, ospite della famosa pizzeria “Brandi” situata alla salita Sant’Anna di Palazzo (nel quartiere Chiaia). Sorridente, spigliato, cordiale con tutti, il principe di casa Savoia è arrivato in pizzeria intorno alle 11,20 e subito si è messo all’opera, preparando con l’aiuto di validi pizzaioli, in pochi minuti la classica “Margherita” con pomodoro, mozzarella e basilico, cioè con i colori del rosso, bianco e verde, la pietanza che rispecchia praticamente il vessillo del tricolore italiano.

Filiberto ha poi incontrato la gente del posto, stretto loro la mano, accettando le richieste di molti cittadini, ma anche non napoletani di passaggio che hanno più volte scattato foto ricordo con il principe che ha poi incontrato uno dei pizzaioli più famosi di Napoli, Vincenzo Errico.

Giunto nel locale,  Emanuele Filiberto ha incontrato i  molti giornalisti presenti e, in primo luogo, la famiglia Pagnani. A fare gli onori di casa ci ha pensato Paolo, insieme al vice sindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice e Roberto Passariello, il quale, insieme a Paolo Pagnani, ha tracciato un pò la storia della pizza Margherita, nata l’11 giugno del 1889 e proposta in quell’epoca da Giovanni Brandi, uno dei più famosi negozianti di pizze alla napoletana, in vari gusti, (35) a Sua Maestà la Regina che alla fine fu omaggiata da Brandi, il quale chiamò “Margherita” la semplice pizza preparata con mozzarella, olio, pomodoro e basilico.

“La pizza Margherita è un vanto di Napoli e d’Italia. Io viaggio tantissimo – ha detto il principe Filiberto – e per me è un grande orgoglio  raccontoare la storia del pizzaiolo che quando  arriva al Palazzo, propone le tre pizze alla Regina, che alla fine decide di scegliere la pizza dai i tre colori, simbolo della nuova bandiera, quella dell’Italia unita. Non demonizziamo le cose. Oggi sono molto felice di essere qui. La pizza Margherita è una pietanza mondiale ed è un Patrimonio dell’Umanità. Spero che in Commissione l’arte del Pizzaiolo, diventerà Patrimonio dell’Unesco, anche perchè sono moltissimi i pizzaioli che di generazione in generazione vanno avanti con passione e professionalità.”

Il principe ha poi consegnato un attestato di merito alla pizzeria Brandi per il suo lavoro svolto da  anni e ha concluso il suo discorso con parole di incoraggiamento: “viva Napoli, viva l’Italia, viva la pizza a Napoli.”

Il principe Filippo ( di spalle) stringe la mano al famoso pizzaiolo napoletano Vincenzo Errico

 

servizio di Gigi Rubino Elio Guerriero

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook