Cristano Ronaldo arriva nello spazio

Cristano Ronaldo arriva nello spazio

La scoperta, guidata dallo scienziato portoghese David Sobral, porta il nome del bomber, suo connazionale, Cristiano Ronaldo.

David è uno scienziato e un osservatore astronomo, usa diversi telescopi per guardare il cielo e qualche giorno fa, lui e il suo team di esperti hanno annunciato una scoperta che ha lasciato tutti senza parole: hanno scovato la galassia più brillante mai trovata nell’Universo primevo con annessi dei frammenti che potrebbero ricondurla a stelle di prima generazione. La nuova galassia scoperta è tre volte più brillante della galassia Himiko e dista dalla terra 13 mila milioni di anni luce.

L’equipe di Sobral, costituita da osservatori cileni e hawaiani, ha ammesso che questo gruppo di stelle possa aver avuto un ruolo centrale nel processo del Big Bang. David ha deciso di ribattezzare questa nuova galassia con il nome CR7 che sta per “Cosmos Redshift 7” e, al New York Times dichiara di essersi ispirato alla sigla di Cristiano Ronaldo che è proprio CR7, dove il numero 7 sta per la maglia indossata dal giocatore nel Manchester United.

Ora ci aspettiamo almeno un grazie da Cristiano per Sobral

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook