I Rio in concerto

I Rio in concerto

 

Giovedì 23 aprile i Rio, la band formata da quattro componenti, dal sound pop- rock, fissati con il Messico, sono tornati in concerto per un’imperdibile data a Roma al locale “L’asino che Vola” in via Antonio Coppi.

Dopo 6 mesi di stop, i Rio ritornano alla ribalta con un the Best of “Mareluce 2004/2015”, una raccolta di brani musicali che racchiude i loro dieci anni di carriera. Un doppio album con cui la band sancisce il grande ritorno. I brani sono 36 di cui 4 sono inediti.

Con la bella stagione cominciano a rifiorire anche i concerti e nasce così “Mareluce Tour”, che toccherà diverse parti d’Italia. In primavera i Rio hanno fatto tappa a Reggio Emilia, Sicilia, Campania per arrivare fino a Roma lo scorso giovedì.

La band, nata nel 2001, si è fatta conoscere nel 2004 grazie al singolo “Sei quella per me” tratto dall’album “Mariachi Hotel”, prodotto da Luca Pernici. L’anno successivo aprono il concerto a Campovolo di Luciano Ligabue e sono in tour per tutta l’Italia, con più di 100 tappe e nel  2010 ne diventano la supporter band del tour “Stadi 2010”.

Nel 2012 il fratello di Ligabue, Marco Ligabue, con una nota nel sito, annuncia di lasciare la band e sarà poi sostituito dall’attuale chitarrista: Giovanni Stefani.

Il leader della Band ha raccontato di essere felicissimo di essere tornato a suonare per i suoi fans. La band ha aperto il concerto all’Asino che vola con “il movimento dell’aria” per poi ripercorrere tutti i grandi successi, saltando tra le canzoni degli album “Mariachi Hotel” e “Mediterraneo”. L’apice del concerto si è toccato con il singolo “Margarita” e sul finale, i componenti del gruppo non hanno fatto finta di riuscire per poi tornare, hanno semplicemente regalato altre tre canzoni a tutti i presenti.  A concerto terminato,  Fabio ha stretto la mano a tutte le persone che giovedì scorso hanno affollato il locale di Roma, concedendosi a foto e autografi, con la promessa di tornare nella capitale con un altro imperdibile concerto.

 

Jessica Donadio

10424305_10206483108337911_211731770928765303_n

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook