Giuliana De Sio denuncia su facebook: stavo per morire

L’attrice Giuliana De Sio, dal policlinico romano in cui è ricoverata, si è affidata a Facebook per lanciare il suo grido di indignazione in modo che raggiungesse il maggior numero di persone possibile, oltre che per rassicurare tutti sul suo stato di salute.

 Il motivo del suo sfogo è legato alla sua sostituzione nello spettacolo teatrale La lampadina galleggiante, in scena da qualche mese nei teatri italiani, accolta dall’attrice come una grande ingiustizia oltre che una scorrettezza nei suoi confronti da parte del produttore Orazio Torrisi.
La scelta del produttore di affidare il ruolo della De Sio a Mariangela D’Abbraccio è dovuta a una serie di problemi di salute che l’attrice ha iniziato ad avvertire nel corso dell’estate passata e che si sono acuiti a dicembre, quando, durante lo spettacolo in scena a Crotone, ha dovuto abbandonare la rappresentazione colta da un improvviso affanno. Pleurite con doppia polmonite, “gamba sinistra gonfia a dismisura e blu”, embolo, questi sono stati i motivi che hanno giustificato l’assenza dal palcoscenico della De Sio, assenza giudicata però inaccettabile nel rispetto degli impegni presi col teatro Quirino da Torrisi, che ha infatti subito provveduto a sostituirla senza rimandare lo spettacolo.
La rabbia della De Sio è legata non solo alla scelta della sostituzione in sé, ma anche al fatto che avesse investito molto tempo e energie nell’allestimento di questo spettacolo, a cui aveva infatti partecipato direttamente trattando con l’avvocato di Woody Allen (autore della pièce teatrale) per l’acquisto dei diritti e occupandosi anche del cast. Un impegno che durava ormai da due anni ripagato con l’indifferenza e addirittura con le minacce, dichiara infatti, riferendosi a Torrisi, al Messaggero: “Non ha nemmeno avuto il coraggio di dirmi che mi avrebbe sostituito. Dopo il primo ricovero si è solo premurato di inviarmi lettere di minaccia: o torni in scena entro dieci giorni o non lavorerai mai più. Poi è sparito”.
Mentre l’attrice dichiara di aver subito la peggiore cattiveria della sua carriera, Orazio Torrisi, ribadendo le sue ragioni, si è detto dispiaciuto della reazione della De Sio e si augura la ripresa di un sereno rapporto lavorativo.

7 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook