Ligabue: Campovolo 3d il lancio del film in anteprima a Milano

Già al 1° posto della Classifica dei dischi più venduti dal 7 dicembre “LIGABUE CAMPOVOLO – IL FILM 3D” arriva in 300 sale italiane distribuito da Medusa Film che, grazie alla spettacolarità del live, all’innovativa tecnica usata per le riprese 3D, nonchè alla potenza dell’audio, mixato da Corrado Rustici negli studi di George Lucas in California,  proietterà lo spettatore all’interno della trascinante esperienza del concerto dello scorso luglio a  Reggio Emilia davanti a 120.000 persone.

“LIGABUE CAMPOVOLO – IL FILM 3D”, prodotto da Eventi Digitali Films, in cooproduzione con Riservarossa, F&P Group, Lumière & Co. e Zoo Aperto, è stato diretto da Cristian Biondani (concerto) e Marco Salom (docufilm) è  un film-documentario che, come scrive Alessio Cappuccio su Spettacoli 2.0, “sarà la fedele documentazione del concerto che si è tenuto a Campovolo, supportato dalla tecnologia 3D e integrato, con un viaggio a ritroso,  attraverso le tappe più importante della sua storia musicale e privata”. Il rocker di Correggio aveva raccontato: “Cercavamo un modo diverso per documentare Campovolo, non fare il solito dvd. Al di là delle riprese del concerto, anche se non sono responsabile del progetto, mi piacerebbe che il film possa raccontare la mia storia”

È la prima volta che in Italia un film-concerto viene realizzato in 3D ed il risultato è quello di un lungometraggio che, mai come prima nei cinema, regala l’emotività di un concerto dal vivo. La parte docufilm, che si snoda durante tutta la pellicola, svela invece un inedito Luciano Ligabue che, nei luoghi in cui vive, racconta l’appassionante storia di un sogno nato vent’anni prima.

di Sebastiano Di Mauro

4 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook