ARRIVA L’AUTUNNO : TEMPO DI FUNGHI

di Marco Scarpetta

Con l’arrivo dell’autunno, anche quest’anno chi vuole raccogliere funghi, per passione o per lavoro, deve mettersi in regola con quanto dispone la legge regionale 14 del 15 maggio 2006, “Disciplina della raccolta e commercializzazione dei funghi epigei freschi e conservati nel territorio regionale” e chiedere al Comune di residenza il rilascio di un permesso per la raccolta amatoriale o professionale.

Per ottenere tale permesso bisogna frequentare un corso per imparare a riconoscere i funghi. Chi è interessato a conseguire l’attestato di idoneità possono rivolgersi presso il Dipartimento di Prevenzione – Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione – Centro di Controllo micologico pubblico della ASL BARI, Largo Chiurlia n. 21- tel. 080/5844386.

Presso la sede della Ripartizione Tutela dell’Ambiente in via Marchese di Montone 5 è attivo l’Ufficio per il rilascio o il rinnovo del permesso per la raccolta funghi. L’Ufficio è aperto al pubblico nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle ore 16 alle 17:30.
Per il rilascio del permesso è necessario presentare:
a) istanza in carta resa legale (cioè munita di una marca da bollo da 14,62 €)
b) fotocopia dell’attestato di idoneità rilasciato dalla ASL BARI;
c) copia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
d) copia dell’attestazione del versamento di 25 o 50 € (rispettivamente per la raccolta amatoriale o professionale) alla BNL, Servizio Tesoreria Comune di Bari agenzia di via Argiro 134, o sul conto corrente postale n. 18298703 intestato a BNL – Tesoreria Comune di Bari – con causale “Versamento per rilascio permesso di raccolta funghi epigei freschi”;
e) una marca da bollo da 14,62 €
f) un diritto di segreteria da 0,59 € da acquistare presso la Cassa Comunale (via
Roberto da Bari n. 3) che verrà apposto sul permesso.
g) Per rinnovare il permesso è necessario presentare l’istanza in carta resa legale e un diritto di segreteria di 0,59 €) oltre alla copia dell’attestazione del versamento di 25 o 50 € per la raccolta professionale alla BNL sempre con le stesse modalità, con
causale “Versamento per rinnovo permesso di raccolta funghi epigei freschi”.

I modelli per il rilascio del permesso o del rinnovo per la raccolta dei funghi sono disponibili sul sito del Comune nell’area tematica “Ambiente, Verde ed Energia”.

 

17 ottobre 2011

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook