.xxx arrivano i domini a luci rosse

 

di Maurizio Cavalletti

La ICM Registry ha dato ufficialmente il via alla vendita di domini che terminano con .XXX e che sono dedicati al mondo del porno. In molti già parlano di un futuro distretto a luci rosse di internet, un “porto franco” dove i navigatori più appassionati di questo genere di cose potrà trovare più sicurezza e privacy, proprio come avveniva nei negozi di noleggio e vendita di dvd hard, ormai da qualche hanno progressivamente scomparsi dalle nostre città per via della concorrenza per l’appunto di internet. Con l’acquisto sul web si possono guardare i film direttamente in streaming o per i “collezionisti” c’è la possibilità di farsi recapitare il dvd direttamente a casa senza troppe e con la garanzia dell’anonimato.

 

La vendita di questi domini avrà diverse fasi, ad esempio da qui a 50 giorni potranno esser acquistati solo dai marchi più noti come Microsoft, Apple, McDonald ecc. che potranno bloccare il corrispondente dominio a tripla x evitando che si creano dei cyber-squatter pronti a speculare su brand già noti al grande pubblico.

Dopo i 50 giorni sarà la volta dell’industria del porno che avrà 17 giorni per acquistare i domini .xxx prima che gli vengano soffiati ad altri fini, solo in terza fase i domini saranno acquistabili dal grande pubblico. importante ricordare che prima di avviare la vendita la ICM Registry ha chiarito che sarà proibito associare i nuovi domini a nomi di personaggi famosi o appartenenti al mondo dello spettacolo.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook