EA7 Olimpia Milano – Sidigas Avellino 87-81, buona la prima al Forum per i biancorossi

EA7 Olimpia Milano – Sidigas Avellino 87-81, buona la prima al Forum per i biancorossi

Positivo l’esordio al Mediolanum Forum per l’Olimpia Milano. I campioni d’Italia si sbarazzano con il punteggio di 87-81 della Sidigas Avellino, nel remake della finale di Supercoppa italiana andata in scena due settimane fa. Una grande prova di squadra per i biancorossi, che dimostra la bontà delle scelte di mercato fatte in estate dalla dirigenza meneghina e conferma l’EA7 come grande favorita per lo Scudetto.

La cronaca della partita

L’Olimpia parte subito forte. Gli uomini di Repesa provano già nel primo quarto a dare uno strappo alla gara, andando ripetutamente a canestro con Simon e Macvan. La Sidigas è una squadra vera e ricuce alla grande con uno strepitoso Thomas. La prima frazione si chiude con le due squadre vicine nel punteggio (24-21), ma con l’Olimpia che dà l’impressione di poter controllare la gara e affondare il colpo al momento opportuno.

Nel secondo quarto Avellino scende sul parquet concentrata e determinata, riuscendo a portarsi per la prima volta in vantaggio. Il parziale di 7-0 dei meneghini non tarpa le ali ai campani, che continuano a fare la propria gara con attenzione e concretezza. L’Olimpia, dal canto suo, in questa parentesi di gara è parecchio imprecisa e fallosa. I punti di McLean tengono la sfida in equilibrio e consentono all’EA7 di chiudere il secondo quarto in vantaggio di due punti (40-38).

La svolta arriva nel terzo quarto. Dragic e Cinciarini illuminano con le loro giocate e trascinano l’Olimpia fino al 50-42 al 24’. Una mazzata per Avellino, che si innervosisce e comincia a sbagliare più del dovuto dalla lunga distanza. Il tutto, naturalmente, fa il gioco dei padroni di casa: l’Olimpia organizza e realizza la fuga in due minuti, portando il vantaggio in doppia cifra. Al minuto numero 26 Milano comanda 55-42. Avellino non riesce più a ritrovare il bandolo della matassa e vede gli avversari salutare e allontanarsi in direzione vittoria. Il terzo quarto si chiude sul punteggio di 66-54.

Nell’ultima frazione di gara Milano resta vigile e attenta, con un Gentile voglioso di rimpinguare le statistiche dopo gli appena 10.45 minuti a lui concessi da Repesa nei primi tre quarti (i punti finali saranno 10 per l’ex capitano, di cui 8 nell’ultimo quarto). I cali di concentrazione non posso far parte del mondo degli uomini in divisa biancorossa, certamente di un livello di esperienza superiore rispetto agli avversari. Il punteggio si muove a elastico fino a due minuti dalla fine, quando Avellino raschia dal fondo del barile le ultime energie per riportarsi a sole cinque lunghezze dai padroni di casa. Ma è solo un’illusione. Una perfetta gestione dell’ultimo minuto consente all’Olimpia di portare a casa vittoria e due punti. Al Mediolanum Forum, EA7 Olimpia Milano – Sidigas Avellino finisce 85-77.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook