BASKET NBA: i San Antonio Spurs e la notte dei record

BASKET NBA: i San Antonio Spurs e la notte dei record

I San Antonio Spurs battono, non senza qualche rischio, Boston al TD Garden per 87-95.
Fino a qui nulla di eclatante; una classica partita di regular season, tra l’altro appena iniziata, se non fosse che in questa “giornata” di NBA i nero argento, o meglio, i “big three” sono riusciti ad aggiudicarsi la vittoria numero 541 da quando giocano per la stessa franchigia.
A questo punto potrebbe generarsi un secondo momento di scarsa esaltazione se i numeri non venissero inseriti in un contesto.
Invece il contesto c’è, ed anche decisamente interessante; Parker, Ginobili e Duncan infatti superando quota 540 sono diventati il trio ad aver vinto più partite di sempre nel basket pro statunitense, neanche troppo male per essere i “vecchietti” all’ ultimo ballo da qualche anno a questa parte.
Praticamente all’ultima curva hanno superato Bird, McHale e Rober Parish, il leggendario trio dei Celtics degli anni ’80, si proprio dei Celtics, si proprio a casa loro, alla faccia delle casualità. Medaglia di bronzo per Magic , Kareem e l’ex Virtus Roma Cooper: “solo” 490.
Consegnati gli ideali trofei aguzziamo leggermente la vista su TD che non è il campo dei “verdi”, ma Tim Duncan, perchè non pago di tutto ciò il Leader, la maiuscola è strettamente voluta, della franchigia allenata da Popovich è entrato nel ristretto club dei 26000 punti, è il centoquarantesimo ad aver superato questo tetto in tutta la storia della lega.
Ironia della sorte gli Spurs sono la squadra che meno osanna questo tipo di imprese, ma sicuramente sanno che è anche grazie a “quei tre” se sono stati e forse saranno il meglio del meglio di questo sport.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook