Basket Serie A: la Virtus Roma torna a vincere

Basket Serie A: la Virtus Roma torna a vincere

 d-ercole-spinge-virtus-successo-battuta-reggio-emilia-66-56-13595911Dopo l’amara sconfitta in Eurocup, la Virtus torna in sella: sconfitta Grissin Bon Reggio Emilia 66-56.
Nel posticipo della 22esima giornata di Serie A Beko, la squadra di Dalmonte ritrova la vittoria in casa propria, battendo una Reggio Emilia in pole-position per i primi quattro posti in classifica.

«Se per errore si intende una palla non tenuta, un tiro sotto il ferro o il non avere la necessaria “cattiveria” allora abbiamo fatto diversi errori, ma se invece intendiamo il senso della partita, la dedizione, lo stare lì a cercare il senso della gara credo che la nostra prestazione sia stata più che discreta. Dico questo perché, come ho detto alla squadra nell’intervallo, abbiamo creato tante opportunità: l’11/34 finale nel tiro da due punti è indice del non aver avuto la forza o il coraggio per finire, ma chiudere con il 32% significa aver creato, poi sprecato. Questi numeri sono stati bilanciati allo stesso tempo da una percentuale da 3 di livello (45%), tutti da sistema, a parte un paio di triple che D’Ercole è stato bravo a tirare fuori dal cilindro. Oltre a questo mi tengo la difesa, con cui abbiamo costretto una squadra come Reggio a 56 punti con un rendimento costante, concedendo 15, 14, 14 e 13 punti per quarto, con tre giocatori in doppia cifra e ben 30 punti dalla panchina, un apporto notevole. Oggi noi possiamo giocare così, sporcarci le mani è l’unica via per esorcizzare questo momento e credo che il messaggio sia stato recepito dalla squadra». Così il coach giallorosso in sala stampa.

Le parole di Dalmonte sono caratterizzate da obiettività e, in questo caso, numeri utili.
Capitan D’Ercole l’ha fatta da padrone. Il numero 10 della Virtus ha portato la squadra alla vittoria con 2 bombe decisive all’ultimo quarto.
Assieme al capitano il solito Stipcevic che ha regalato agli spettatori del Palatiziano ben 14 punti. Terzo uomo della serata De Zeeuw con 13 punti a referto.
Tanto cuore e tanta voglia di riscatto per la Virtus Roma, dopo gli ultimi eventi che l’avevano lasciata completamente a terra.
Bene Reggio Emilia, ma non incisiva – soprattutto sfortunata a causa dei tanti infortunati. Il coach Menetti ha così commentato: «Questa settimana Cinciarini non si è praticamente mai allenato, forse ha fatto 3 allenamenti negli ultimi giorni, a questo si è aggiunto l’attacco influenzale che ha costretto Della Valle ad arrivare in treno direttamente al campo e un Lavrinovic da utilizzare col contagocce per qualche dolorino alla schiena accusato in settimana. In più Cervi si è fatto male al polpaccio in un momento molto importante della partita. E’ quindi un periodo molto difficile data la disomogeneità fisica, pur con tanti problemi abbiamo lottato su ogni pallone, ma in una partita così fisica le energie spese difensivamente vengono a mancare e con diversi giocatori con poca autonomia abbiamo subito l’intensità di Roma».

Acea Virtus Roma-Grissin Bon Reggio Emilia 66-56 (20-15, 35-29, 44-43)
Acea Virtus Roma: Freeman 5, Ejim 8, Jones 9, D’Ercole 11, Sandri 2, De Zeeuw 13, Kushchev ne, Reali ne, Romeo ne, Stipcevic14, Morgan, Ebi 4. All. Dalmonte
Grissin Bon Reggio Emilia: Mussini, Polonara 10, Lavrinovic 6, Della Valle, Pechacek, Pini 6, Kaukenas 10, Cervi 8, Diener 12, Strautins ne, Cinciarini 4. All. Menetti

Caterina Caparello
17 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook