Detroit divorzia da Josh Smith

Detroit divorzia da Josh Smith

Josh Smith

I Detroit Pistons nella loro storia  hanno vissuto momenti sicuramente più facili e vincenti.
L’ NBA però si sa è ciclica, si arriva in alto e si ricostruisce da capo, senza vie di mezzo. Per questo il roster che aveva proposto la franchigia del Michigan sembrava credibile e valido tecnicamente, con giovani interessanti ( Drummond – Monroe) e pseudo stelle da far brillare ( Jennings – Smith). Per questo il passo indietro della dirigenza dei “pistoni” coglie un poco di sorpresa , anche se 54 milioni occupano una bella fetta di spazio salariale e Detroit non ha sicuramente espresso una ottima pallacanestro condita da vittorie e bel gioco. Fatto sta che Joe Dumars ha deciso di separarsi da uno dei giocatori che avrebbe dovuto riportare a buoni livelli la franchigia , il sopracitato J-Smooth, probabilmente per avere uno spazio di manovra ampio ed utile ad applicare progetti ragionati e lungimiranti.

Tommaso Mencherini

22 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook