Basket, la Serbia domina il Brasile e vola in semifinale

Basket, la Serbia domina il Brasile e vola in semifinale

serbia-brasile-mondiali-basket-foto-fiba-europeLa Serbia umilia il Brasile e conquista la semifinale iridata. Trascinata da uno stratosferico Milos Teodosic, la squadra balcanica ridicolizza il trio di pivot brasiliani tutti marcati Nba (tra cui i campioni Splitter e Nene) con una grande prova di forza. Dopo un inizio di Mondiale sottotono, la squadra allenata da Sasha Djordjevic è ora una delle compagini più temute.

Teodosic devastante – L’inizio di Serbia-Brasile è spettacolo puro. Il talento delle due compagini è evidente e difficile da imbrigliare in tattiche difensive. I serbi provano ad interrompere sul nascere ogni tentativo brasiliano, spesso anche con un fallo, cercando di imporre in risposta la propria velocità. Con Teodosic e Varejao a quota 8 punti già nel primo quarto e la gara in sostanziale equilibro, è Alex Garcia con due triple a riportare in vantaggio il Brasile (21-23), ma la risposta serba non si fa attendere: parziale di 8-0 firmato Teodosic. Neanche il tempo di ragionare ed ecco la controrisposta brasiliana: 9-0. Teodosic (16 punti nel primo tempo, 2 su 3 da tre, 6/6 ai liberi) è il più attivo dei suoi, e con la compartecipazione di Bjelica, realizza un 8-0 che produce, questa volta, un effetto devastante sui brasiliani. La squadra verdeoro sente il contraccolpo psicologico e inizia a perdere ogni duello individuale. Il primo tempo si chiude con la Serbia in vantaggio di 5 punti (37-32).

Show finale della Serbia – Gli uomini di Djiordjevic tornano in campo molto più attenti in difesa, mentre i brasiliani non si mostrano altrettanto pronti. La Serbia va in fuga (43-34), il Brasile perde la testa e non riesce a contenerla. Il finale, così, diventa scontato. La fiducia fa diventare infallibili i tiratori serbi, la mossa di Magnano di arretrare il quintetto è resa vana da una striscia di 7 punti di Krstic. Teodosic arriva a quota 23 punti in 26’ con 10/10 dalla lunetta proprio quando la sua squadra supera 30 punti di vantaggio (82-51). La semifinale iridata, cinque anni dopo il sorprendente argento ottenuto in Polonia, è ora per la Serbia una bellissima realtà.

Tabellino:

Serbia-Brasile 84-56

Serbia: Teodosic 23, Bogdanovic 12, Raduljica, Krstic 10.
Brasile: Varejao, Vieira 12, Garcia 8

Giuseppe Ferrara
11 novembre 2014

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook