Italia sogno svanito, ma grazie lo stesso…

Italia sogno svanito, ma grazie lo stesso…

Italia 77 – Lituania 81 alla fine il sogno azzurro è finito, i solidi giganti lituani ci hanno svegliato dal riposo più dolce che potessimo desiderare , eppure contro ogni pronostico eravamo ad un passo dall’essere tra le prime 4 squadre d’europa e qualificati ai mondiali.
Proprio perché questa nazionale è andata contro ogni più rosea previsione oggi ha poco senso di parlare di punteggi, statistiche, tattica e scusanti che possono affievolire l’amarezza dell’eliminazione. Anzi, c’è da dimostrarsi più che orgogliosi per una squadra che nonostante il gap tecnico dovuto anche alle assenze importanti di Gallinari, Bargnani ed Hackett, ha portato a casa il pallone contro colossi come Grecia e Spagna. Un roster che, come si sono simpaticamente autodefiniti, è composto da ‘’cagnacci’’, pronti a buttarsi su ogni pallone, ad andare oltre i problemi fisici, vedi fasciature di Datome, a giocare oltre le proprie possibilità, per conquistare la meta e soprattutto il rispetto dell’europa del basket.
Sempre a testa alta e con molti attributi i nostri si sono guadagnati di diritto un posto tra le finaliste del torneo tenutosi in Slovenia, lanciando un segnale di allarme( o forse abbaiando?!) a tutto il mondo, CI SIAMO ANCHE NOI.
Grazie azzurri

Tommaso Mencherini

20 settembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook