Ancora Siena! Montepaschi campione d’Italia

Ancora Siena! Montepaschi campione d’Italia

siena campioneLo scudetto più sofferto e difficile, forse il più bello. La Montepaschi Siena è campione d’Italia per l’ottava volta nella sua storia, settimo titolo consecutivo, altro record per una squadra che non smette di vincere e di stupire.

Finisce 63-79 gara 5 al PalaTiziano, un risultato che chiude la serie sul 4-1, lo stesso punteggio con il quale i toscani si imposero sempre su Roma nella finale del 2008.

Partita accesa fin dall’inizio, clima arroventato ancora di più dopo le accuse del presidente Toti al termine dell’ultima sfida di Siena. La gara inizia subito il segno degli ospiti ma la prima scossa del quarto è l’espulsione di Calvani reo di aver esagerato nelle proteste per una decisione arbitrale. L’Acea accusa il colpo a livello psicologico, la Montepaschi accelera e raggiunge anche il 20-30 prima della reazione capitolina ed un parziale di 13-3 che fissa il risultato sul 33-33 all’intervallo lungo.

È il terzo quarto il punto di svolta del match: i biancoverdi tirano da tre e con un 5/7 dall’arco mettono il sigillo su una partita che si infiamma nuovamente dal punto di vista ambientale con gli arbitri costretti a fischiare diversi falli tecnici oltre un antisportivo ad Ortner.

Il 47-60 dopo i primi trenta minuti spegne i sogni di rimonta di Roma e lancia Siena che controlla nel finale guidata ancora una volta da un pregevole Bobby Brown autore di 18 punti e 3 rimbalzi.

L’Acea esce sconfitta ma non ridimensionata al termine di una stagione sorprendente, per Siena invece un altro scudetto che completa la doppietta dopo il successo in Coppa Italia di febbraio, una vittoria pesante in seguito alla rivoluzione estiva con l’addio di coach Pianegiani ed una profonda spending review. È il trionfo di Banchi ma soprattutto di Daniel Hackett premiato come migliore giocatore dei playoff che mai come quest’anno sono stati avvincenti e spettacolari, con i senesi sempre protagonisti ed in grado di giocare 19 gare in 40 giorni.

Ancora una volta però non cambia l’epilogo, vince la Mens Sana che prosegue nel riscrivere tutti i record del basket italiano.

di Matteo Ciofi

20 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook