Lottery, Phoenix avrà la prima scelta assoluta

Lottery, Phoenix avrà la prima scelta assoluta

La lottery ha emesso la sua “sentenza”. I Phoenix Suns, tenendo fede alle previsioni, avranno la prima scelta assoluta al prossimo Draft NBA. Sacramento Kings e Atlanta Hawks chiameranno rispettivamente con seconda e terza.

In quel di Chicago i Phoenix Suns confermano i pronostici sulla lottery. Il loro 25% di possibilità di avere la prima scelta assoluta ha fatto si che la franchigia dell’Arizona potrà scegliere prima di tutti il al prossimo NBA Draft. Il GM dei Suns, Ryan McDonough, ha rilasciato ovvie dichiarazioni di entusiasmo sulla lottery definendo il momento “storico” per la franchigia.

Cos’è la lottery.

La Draft lottery è il sistema che viene utilizzato dalla NBA per distribuire le scelte al Draft. Le 14 squadre che non hanno partecipato ai playoffs nella stagione corrente vengono inserite in una vera e propria lotteria. In ordine di estrazione vengono decise le squadre che sceglieranno al prossimo draft  L’estrazione avviene con una macchina in cui sono inserite delle palline con il nome delle 14 franchigie. Più il record stagionale della squadra è perdente più palline della stessa verranno inserite, con conseguente probabilità di poter scegliere per primi al Draft.

Quest’anno non tutti però hanno avuto la posizione che si aspettavano, soprattutto tra le prime dieci scelte. Non sono infatti mancate le sorprese che hanno scombinato le previsioni. Dietro ai primissimi Suns si sono infatti posizionati con la seconda scelta i Sacramento Kings, un salto non indifferente dalla quinta posizione. Terzo posto per gli Atlanta Hawks, che freschi di cambio allenatore superano Memphis e Dallas, vere deluse di questa lottery, quarta e quinta invece a fronte del secondo e terzo peggior record NBA. Anche Orlando e Chicago scendono nella lista di una posizione. Chiago avrebbe dovuto avere la sesta, avrà la settima, i Magic la quinta, avranno la sesta.

doncic ayton lottery
Luka Doncic ( sinistra) giovane stella del Real Madrid , e DeAndre Ayton (destra) centro degli Arizona Wildacats

A lotteria conclusa è quindi iniziata la caccia al nome. Quale sarà la prima scelta assoluta di Phoenix?

I candidati.

I due sotto ai riflettori sono sicuramente DeAndre Ayton, Arizona Wildcats, e Luka Doncic, Real Madrid. Il primo ha chiuso la stagione in Pac -12 con 20 punti e 11 rimbalzi di media, una presenza a centro area imponente dati anche i suoi grandissimi mezzi atletici. Doncic ha invece dato sfoggio in questi anni di Real Madrid di un talento cristallino e di una rara maturità, considerando che la data di nascita è 28 febbraio 1999. Ha già un ruolo centrale nel suo club e lo ha avuto anche all’europeo 2017, concluso da vincitore con la sua Slovenia. Non mancano ovviamente dichiarazioni e segnali di apprezzamento, Josh Jackson, presente alla ottery per conto dei Suns, ha infatti dichiarato che sceglierebbe sicuramente Ayton.

Un indizio più concreto in merito alla possibile chiamata potrebbe essere l’annuncio dell’acquisizione di coach Kokoskov tra le fila dei Suns. Kokoskov è stato allenatore della Slovenia campione d’Europa ed è in idilliaci rapporti con Luka. Che sia Doncic il tassello giusto da mettere accanto a Josh Jackson e Devin Booker? Qualsiasi sarà la decisione del front office dell’Arizona i Suns dei prossimi anni si preannunciano una squadra molto intrigante.

Il prossimo draft non sarà però solo Doncic e Ayton. Trae Young, Marvin Bagley III, Jaren Jackson, Collin Sexton, Miles Bridges e Michael Porter Jr. sono solo alcuni dei nomi di un draft pieno zeppo di talento. Per dare sfogo alla curiosità non ci resta che attendere il 22 giugno, data in cui scopriremo la destinazione di 60 nuovi prospetti NBA.

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook