Come diventare personal trainer

Come diventare personal trainer

Il Personal Trainer è una professione ormai diffusa ma della quale non tutti conoscono il percorso di formazione, nonché la precisa collocazione nel panorama lavorativo.

Il Personal Trainer nell’odierno panorama di precarietà lavorativa è indubbiamente una professione che offre sbocchi interessanti. È bene quindi far chiarezza per dissipare ambiguità, partendo innanzitutto col dire che è un ambito che non permette improvvisazioni. Esistono infatti specifici corsi per diventare Personal Trainer.

Chi è il Personal Trainer?

Il Personal Trainer, alias allenatore personale, è una figura professionale specifica mirata ad una gestione individuale dell’esercizio fisico di quanti decidono di svolgere attività sportiva, sia in funzione di un miglior stato di salute, oltre che di una migliore forma fisica. Non solo, il Personal Trainer svolge un ulteriore ruolo educando a stili di vita salutari, incentivando e motivando un interesse verso l’attività fisica.

Attenzione però a non confondere e sovrapporre i ruoli. Un Personal Trainer professionista non è preposto a fornire piani alimentari che sono di esclusiva competenza del dietologo, del nutrizionista o del medico, come i disturbi ortopedici.

Personal Trainer, perché?

Orientativamente le persone interessate a frequentare un corso per diventare Personal Trainer sono in percentuale maggiore uomini, con le donne ad essere circa il 30% del totale. Curioso il fatto che spesso chi decide di iscriversi a questi corsi non abbia maturato esperienze lavorative pregresse in questo settore. Sembra di fatto proprio la necessità di un inserimento nel mondo delle palestre uno dei motivi che spingono a ricercare un’ Accademia per Personal Trainer, alcuni per trovare un’alternativa al proprio lavoro, altri invece che non trovando lavoro vedono in questo percorso uno sbocco professionale per il proprio futuro. Troviamo quindi non solamente operatori del settore sportivo ma anche semplici appassionati o “sportivi” desiderosi o di ampliare le proprie conoscenze e la propria consapevolezza o di far evolvere la passione sportiva in un vero e proprio lavoro, magari come seconda attività aggiuntiva.

Aspettative di chi si rivolge ad un corso per Personal Trainer

Chi decide di intraprendere un percorso di formazione per diventare Personal Trainer cerca una realtà in grado di assicurare la massima serietà, la validità della certificazione rilasciata, e la possibilità di occupazione in seguito alla partecipazione a questi corsi.

Fondamentale è che l’accademia sia qualificata e facilmente raggiungibile, che offra un programma completo e contenuti di primissimo livello sia pratici che teorici, che abbia un corpo docenti preparato, che proponga un costo competitivo, che assicuri la certificazione nazionale ed europea, oltre ad avere un team in grado di rispondere con professionalità e cortesia ad ogni necessità incontrata lungo tutto il percorso formativo.

Quanto guadagna un Personal Trainer?

Attualmente le possibilità lavorative e di guadagno di un Personal Trainer sono notevoli. È però fondamentale iscriversi ad un corso presso un’Accademia per Personal Trainer con docenti di assoluta esperienza (medici, fisioterapisti, laureati in scienze motorie, nutrizionisti e tecnici certificati). Solo con un percorso formativo serio e affidabile si entrerà in possesso di un diploma riconosciuto, valido su tutto il territorio nazionale e che consenta una volta diplomati di venir iscritti all’Albo ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane – Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e dal Ministero dell’Interno).

Inoltre con la qualifica di Personal Trainer si potrà avere in ambito europeo ed internazionale l’accreditamento Europeo Europe Active (EQF4), con il successivo inserimento nel Registro Europeo dei professionisti dell’esercizio fisico EREPS.

Con un Corso Personal Trainer si può quindi trasformare una semplice passione per il fitness in una professione altamente qualificata all’interno di un settore in continuo sviluppo. La cura di sé non è più un optional ma una sicurezza per il proprio benessere fisico e psicologico e nel futuro una figura professionale come il Personal Trainer potrà solamente imporsi sempre più come risorsa per la cura della propria forma fisica e della

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook