Utah Jazz, il sogno di Gibson: giocare con i suoi eroi

Utah Jazz, il sogno di Gibson: giocare con i suoi eroi

Nel 2014 gli Utah Jazz realizzarono il sogno del piccolo affetto da una grave malattia di giocare con loro durante la lotta più importante della sua vita, che ha vinto. 

Salt Lake City – Era l’ottobre del 2014 quando Gibson, un bambino di cinque anni allora affetto da una leucemia diagnosticata nel 2012, scese in campo con i giocatori dello Utah Jazz, suoi beniamini sportivi. Al Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City, durante un match interno alla franchigia NBA degli Utah Jazz, Gibson entrò in campo segnando anche un canestro aiutato da uno dei giocatori del “team blue” tra il delirio dei tifosi. Oggi il piccolo è completamente guarito dal cancro e vive nella cittadina di Layton con i suoi genitori, tra scuola e pallacanestro.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook