Sorpresa al Golden Gala di Atletica: Gatlin soffia la vittoria a Bolt…

Sorpresa al Golden Gala di Atletica:  Gatlin soffia la vittoria a Bolt…

gatlinRoma – Nella 33esima edizione del Golden Gala di Atletica Leggera, i numerosi appassionati accorsi numerosi allo Stadio Olimpico di Roma si aspettavano di rivedere Bolt, il giamaicano detentore del primato mondiale sui 100 e 200, sfrecciare ancora veloce nella gara dei 100 metri, intitolata al compianto Pietro Mennea, invece a sorpresa è venuto fuori l’americano Justin Gatlin che ha battuto di un soffio con il tempo di 9’24” il grande favorito della corsa. “Le mie gambe non giravano come al solito, sto lavorando su alcune cose, ma è sempre fantastico gareggiare qui – ha detto Bolt, dopo la sconfitta. Sulla gara il campione ha poi precisato: ” Non sono insoddisfatto, ma analizzerò la mia prestazione con attenzione. Mennea è stato un grande campione che fatto grande l’Italia. Sono onorato di aver partecipato in un meeting intitolato a lui.” Il mio obiettivo a lungo termine è senza dubbio Rio 2016. Voglio lavorare duro nei prossimi quattro anni, dominare la scena e dimostrare di essere il migliore.”

Sorpreso della vittoria è invece Justin Gatlin: ”  Bolt è un grande avversario. Può perdere, ma può anche ribatterti subito dopo, come è successo lo scorso anno.  Non è stato il mio miglior tempo, ma quella dei 100 metri  è una gara tra belve dove tutti vogliono vincere. Conta  fare la miglior partenza per arrivare primi al traguardo”. L’atleta statunitense si è poi soffermato a parlare anche dei suoi prossimi Mondiali: ” Prima devo concentrarmi per i trials USA e qualificarmi. Ci sono molti atleti che possono far bene. Speriamo di farcela.”

di Luigi Rubino  

7 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook