Lega Pallavolo 2020/2021: che stagione sarà?

Lega Pallavolo 2020/2021: che stagione sarà?

È un luglio che parte in sordina quello del movimento pallavolistico maschile. Ci sono ancora poche sicurezze all’orizzonte e alle squadre non resta che cominciare, con tutte le attenzioni del caso, la lunga preparazione atletica. Dopo uno stop forzato di lungi mesi, riuscire ad allenarsi in modo efficace risulterà un passaggio ancor più fondamentale per affrontare la stagione che verrà.  Sono quindi già scene in campo le squadre più promettenti delle ultime stagioni: il 6 luglio alla guida di coach Lorenzetti è tornata in palestra la Itas Trentino, così come, qualche chilometro più distante, ha fatto anche l’Allianz Powervolley Milano di Piazza; il 9 è stato il turno della Lube Civitanova, il 10 anche la Sir Safety Conad Perugia.

Non tutte le squadre però hanno cominciato a lavorare a roster completi: il volley mercato infatti non è concluso e queste giornate possono riservare ancora grosse sorprese. Tra le questioni aperte, la più rilevante rimane quella dello schiacciatore Filippo Lanza, fino allo scorso anno nelle fila di Perugia; quest’anno però sembra che se ne debba andare dal momento che la società ha dichiarato che il giocatore, per scelta tecnica, non rientra nei piani della squadra. Rimane ancora da capire quello che succederà.

Oltre ai club, anche il settore nazionale sta cominciando a muoversi con i primi collegiali delle nazionali giovanili che si stanno preparando agli Europei di categoria che si terranno a fine agosto. In palestra ci sono l’Under 20 e l’Under 18 maschile e l’Under 19 femminile.

Questione abbonamenti

Nel frattempo nei palazzetti di tutta Italia stanno anche cominciando le diverse campagne abbonamenti. Ancora non ci sono sicurezze sul fatto che da settembre-ottobre si potrà tornare a giocare in palazzetti pieni di tifosi festanti, ma in alcune realtà l’entusiasmo degli appassionati si è dimostrato davvero straordinario: ad esempio a Modena, la città di una delle squadre più titolate e conosciute del campionato italiano, culla di diversi campioni che hanno fatto la storia di questo sport, negli scorsi giorni si è toccata quota 1515 abbonamenti . Raggiungere una tale cifra di questi tempi è una vera boccata d’aria fresca e di fiducia per società che si stanno impegnando a lavorare per garantire a giocatori e tifosi la miglior stagione possibile.

Sponsor

Conferme importanti sono arrivate poi anche da grandi sponsor, che in uno sport di nicchia come quello del volley e vista la situazione presente, risultano davvero fondamentali: lo sponsor di articoli sportivi Mikasa ha prolungato la propria partnership con la Lega Pallavolo Serie A fino al 2024; il Mikasa V200W sarà infatti il pallone utilizzato in tutte le partite ufficiali. Fresca di conferma anche la collaborazione fra la Federazione Italiana Pallavolo e Dhl Express Italy che accompagnerà gli atleti fino alle Olimpiadi di Tokio 2021.

Alla luce di tutte questi avvenimenti è difficile dire che stagione sarà. In un’intervista rilasciata al Resto del Carlino Macerata, Gianlorenzo Blengini, attuale allenatore della Nazionale Maschile, ha provato a dire la sua in fatto di pronostici per la stagione 2020-2021 dando come favorita sulle altre squadre la Cucina Lube Civitanova. A giocarsi il titolo con lei, secondo il ct, ci saranno poi Perugia, Trento e Piacenza, altre società che dal suo punto di vista si sono mosse bene sul mercato e si prospettano fin da ora molto interessanti. Anche Mauro Berruto, allenatore della Nazionale Maschile nel periodo 2010-2015,ha nominato fra le favorite per l’anno che verrà Trento, Perugia e Macerata.

Tifosi e giocatori sono impazienti: si sente la mancanza di pallavolo in tutta Italia. Una delle poche certezze è il fatto che anche per la stagione 2020-2021 il campionato maschile italiano sarà uno dei più competitivi in circolazione.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook