La Virtus Roma ingaggia Jaylen Barford

La Virtus Roma ingaggia Jaylen Barford

La Virtus Roma comunica di aver ingaggiato Jaylen Barford, guardia Usa di 191cm per 94kg proveniente dalla Carpegna Prosciutto Basket Pesaro.
Nato a Jackson (Tennessee) il 23 gennaio 1996, Barford dopo due anni di Junior College a Motlow State si trasferisce nell’estate del 2016 ad Arkansas dove completa la carriera universitaria con due stagioni a 18 punti a partita con il 50% da due e il 44% da tre. Le sue ottime stagioni al college gli valgono l’invito al torneo di Portsmouth, al termine del quale viene eletto Mvp con 19 punti di media, all’NBA Draft Combine di Chicago e alla Summer League con i Minnesota Timberwolves. Nella stagione 2018-19 è in G-League con i Greensboro Swarm (18 punti, 50% da due, 34% da tre) per poi approdare la scorsa estate nel campionato italiano: con la canotta di Pesaro Barford ha disputato 20 partite a 16 punti di media con 4.4 rimbalzi e 3.1 assist in 31.6 minuti di impiego.
Queste le dichiarazioni del Ds Valerio Spinelli: «Barford è un giocatore di qualità che ha talento e doti atletiche. Crediamo sia un’aggiunta molto utile perché ci consente di allungare le rotazioni e avere più opzioni; inoltre conosce già il nostro campionato dopo l’esperienza con Pesaro e avrà quindi maggiore facilità nell’inserimento».
Le parole di coach Piero Bucchi: «Arriva un giocatore giovane ma che conosce già il campionato essendo stato finora con Pesaro, e questo renderà il suo inserimento molto più semplice. Barford è una guardia con punti nelle mani e qualità atletiche, che ci permetterà di avere maggiori opzioni sul perimetro e di allungare le rotazioni. È un’aggiunta importante per cercare di raggiungere la salvezza e per la quale ringrazio la Società per lo sforzo profuso per portarlo a Roma».
Infine le prime parole da virtussino di Jaylen Barford: «Sono felice di poter far parte della Virtus Roma, non vedo l’ora di iniziare. Sono pronto per giocare e non vedo l’ora di farlo per questa squadra e questa città; il mio obiettivo ora è solo quello di provare a vincere più partite possibile».

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook