Via i farmaci, il rimedio allo stress è dentro di noi

Via i farmaci, il rimedio allo stress è dentro di noi

Finalmente una bellissima novità dalla scienza. Stop ai rimedi naturali, a calmanti, a pillole e pasticche di ogni genere per calmare lo stress. Non si tratta di massaggi, neppure di pratiche zen, stavolta la scoperta è sconvolgente: il rimedio allo stress è dentro di noi.

E’ stata scoperta di recente una molecola che è un vero e proprio anti-stress naturale, una molecola che ha un effetto calmante e protettivo, il suo nome è “nocicettina”. Per studiare i suoi effetti si sono riunite il Tsri della California, i National Institutes of Health americano e l’Università di Camerino.

Dallo studio di questa parte del cervello si può partire per trovare rimedi contro disturbi come l’ansia e altri disordini legati a questa.

La ricerca è stata pubblicata sul “Journal of Neuroscience” dove la prima autrice dello studio Marisa Roberto spiega come prevenire e a volte invertire alcuni degli effetti cellulari dello stress nei modelli animali.

La molecola nocicettina è prodotta dal cervello stesso e studi precedenti hanno evidenziato che questa influenza anche un’altra porzione di cervello, detta “amigdala” che è la zona che controlla le emozioni.

Gli studiosi si sono concentrati sulla molecola e su come questa possa comportarsi in associazione al suo recettore Nop, hanno scoperto che entrambi vengono prodotti in condizioni di stress. L’animale su cui è stato svolto l’esperimento ha prodotto sia Nocicettina che il suo recettore Nop in condizioni di fortissimo stress sul cervello. La molecola Nocicettina è stata poi iniettata nella zona dell’amigdala negli animali stressati e questi hanno subito placato il loro stato ansiogeno. Al contrario non c’è stato alcun tipo di risultato su animali non stressati.

Gli studi proseguono tuttora e si spera possano proseguire in questo senso per curare anche disturbi da ansia cronica.

 

Jessica Donadio

18/11/2015disturbo-ansia-generalizzato-bologna

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook