un treno super veloce entro pochi anni

un treno super veloce entro pochi anni

Ormai con l’avvento dei treni ad alta velocità la distanza non è più un problema, ne sanno qualcosa i pendolari che si ritrovano a spostarsi da un capo all’altro dello stivale. Che sia per amore, per hobby o per lavoro, viaggiare è stato da sempre lo svago per eccellenza di una grande fetta di popolazione terrestre, e se per alcuni non è importante l’arrivo ma il viaggio, per altri invece l’arrivo (in orario) è una delle cause di stress più grandi.

Da oggi sarà possibile, forse, dormire un po’ di più e svegliarsi più rilassati, sapendo che non bisognerà arrivare ore prima per fare interminabili check- in e che il viaggio sarà di breve durata. Vivere a Roma e lavorare a Milano non sarà mai più semplice di così. Con Hyperloop, un circuito ultra veloce sul quale viaggerà un treno in grado di raggiungere i 1200 km orari coprendo la distanza di due città in una durata di soli 25 minuti. L’ideatore, Elon Munsk (numero uno di Tesla, l’azienda che produce veicoli elettrici)  ha questo progetto futuristico nella sua testa già da 2 anni. L’idea è quella di far viaggiare i passeggeri in capsule per merci o in tubi d’acciaio a bassa pressione. Una rivoluzione anche nel settore energetico, in quanto questo treno ne prevederebbe consumi ridotti e, inoltre, ne produrrebbe di nuova, grazie a dei pannelli solari posti sui tubi. Altra novità per l’ambiente, del tutto ecologica, sarebbero i piloni che sorreggono i tubi d’acciaio, in grado di raccogliere diossido di carbonio e rilasciare ossigeno.

L’idea di Munsk ha coinvolto anche il nostro paese, in quanto la società che collabora con l’ideatore è alla ricerca di connazionali per quanto riguarda la scelta dei materiali e design Made in Italy. Nel team di Hyperloop già collabora Gabriele Gresta, co- fondatore di Digital Magics, si sta adoperando per quotare il progetto in Nasdaq e raccogliere dunque fondi per poter realizzare il progetto che, a detta di Gabriele, potrebbe vedere la luce già dopo la seconda metà del 2016. Durante un incontro al Digital Magics, Gresta ha dichiarato che il progetto fosse supportato solo da privati.

Una prima sperimentazione del progetto si terrà in California alla Quay Valley Nord di Los Angeles, dove sta nascendo una smart city ad impatto zero, qui verrà costruita una linea di 5 miglia che attraverserà la città e i lavori inizieranno nel prossimo 2018.

 

Jessica Donadio

02/11/2015frecciarossa

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook