Una lente che rende invisibili gli oggetti

Una lente che rende invisibili gli oggetti

Quante persone vorrebbero diventare invisibili anche solo per un secondo e magari origliare tutto quello che si dice alle loro spalle? O magari semplicemente restarsene in pace per un giorno senza venire travolti dallo stress quotidiano? Ne abbiamo sentito parlare in molti libri fantasy e sul grande schermo, è nella saga di Harry Potter che troviamo tutte le risposte. Ma stavolta non si parla del mantello dell’invisibilità, bensì di una lente.

Alcuni studiosi dell’università di Rochester, negli Stati Uniti, hanno messo a punto una lente che rende invisibili gli oggetti che le si trovano davanti e allo stesso tempo mostra lo sfondo. In qualche modo è come se questi oggetti non fossero li in quel momento e la lente può vedervi attraverso. Più che parlare di mantello dell’invisibilità di Harry Potter, in questo caso il paragone con la super vista di Clark Kent viene immediato.

Com’è costruita questa magica lente e quali sono i materiali che vengono utilizzati? La sua fabbricazione è poco costosa e al contrario di quanto si possa pensare tutto ciò che la compone è anche di semplice reperibilità. La sua innovazione (quindi ciò che la contraddistingue dalle comuni lenti in commercio) risiede nella combinazione degli elementi. Si tratta di quattro lenti di potenza e distanza calibrate in modo da compiere l’occultamento dell’oggetto in modo tridimensionale, continuo e multi direzionale, il tutto senza alterare lo sfondo. Un po’ come per i trucchi di magia, lo sguardo viene ingannato dalla luce che attraversa la lente. La composizione chimica della lente non fa percepire l’oggetto che si trova davanti per molti gradi dalla posizione frontale. Questo dispositivo, la lente di Rochester, è valida per tutti gli oggetti dello spettro del visibile.

Siamo ancora lontani dal mantello dell’invisibilità del genere fantasy ma siamo più vicini alla scienza che progredisce sempre più in modo tutt’altro che illusionistico. I primi utilizzi di questa lente per esempio potrebbero essere in campo medico perché questo strumento consentirebbe ai chirurghi di vedere oltre la propria mano mentre operano.

 

Jessica Donadio

 

28/10/201574696560_lente_d_ingrandimento

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook