Un peacemaker cerebrale per curare la depressione

Depressione addio? A quanto pare sembra avere i giorni contati. Secondo i ricercatori della Emory University School of Medicine di Atlanta, coordinati dalla Dott. Helen Mayberg, non dovremmo più ricorrere a farmaci, terapie per il disturbo bipolare o quant’altro, un nuova apparecchio risolverà tutti i nostri problemi depressivi. Di cosa si tratta?

Di un pacemaker cerebrale che posizionato sotto il cranio è in grado di trasmettere impulsi magnetici nelle zone più profonde del cervello. Secondo i ricercatori questo apparecchio sta già dando ottimi risultati: ben il 41% dei soggetti a cui è stato impiantato (si tratta di persone gravemente depresse o affette da disturbo bipolare) sta trovando un giovamento senza precedenti e uno su cinque è guarito completamente dopo soli sei mesi.
Lo studio pubblicato sulla rivista specializzata Archives of General Psychiatry, sta facendo molto discutere, alcuni ne sono incuriositi, altri la ritengono solo una moderna evoluzione degli elettroshock.

di Jessica Frasca

7 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook