Nuovo test sangue svela sesso nascituro

Una novità incredibile, da oggi per scoprire il sesso del nascituro non servirà più sottoporsi ad esami invasivi o attendere i primi tre mesi di gestazione. Un gruppo di ricercatori coreani dell’università di KwanDong, a Seoul, hanno creato un test del sangue in grado di individuare il genere (maschio o femmina) del neonato già dopo poche settimane dal concepimento.

Basterà quindi un semplice prelievo del sangue per conoscere il sesso del futuro nato, addio quindi ad esami invasivi come l’amniocentesi e l’analisi dei villi coriali (che tra l’altro possono esser eseguiti solo dopo le undici settimane).
L’efficacia del test è dovuta al fatto che nel sangue si possono individuare due enzimi DYS14 e GAPDH che sono in grado di indicare il sesso del feto.

di Andrea Finulli

4 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook