Creato il tessuto autopulente: reagisce con la luce

Dall’Università di Shanghai arriva una notizia incredibile, due ricercatori hanno affermato di aver creato un tessuto autopulente costituito da nonoparticelle composte da aggregati atomici o molecolari con un diametro compreso  tra i 2 e i  200 nm. Una scoperta che sarà destinata, secondo i due ricercatori Mingce Long e Deyong Wu, a rivoluzionare il modo di pulire. Il tessuto ha un funzionamento molto semplice: basta che venga raggiunto dai raggi solari e lo sporco e qualsiasi altro microbo viene eliminato.

Ciò è possibile in quanto i ricercatori hanno studiato le proprietà del biossido di titanio già usato per la creazione di  vetri autopulenti  e  mattonelle  per la cucina e per il bagno. I ricercatori, per far si che il tessuto potesse reagire ai raggi del Sole hanno aggiunto al composto dell’azoto.
Per i due studiosi il tessuto può ancora migliorare ed ora sono in corso ricerche per l’aggiunta di nanoparticelle di iodio e argento. La cosa più incerta è la data di lancia del prodotto che sicuramente avrà un gran successo di vendita, le casalinghe che avranno letto questo articolo non vedranno l’ora!

di Enrico Ferdinandi


17 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook